La „Dama con l’ermellino” su una moneta occasionale di euro

Quest’anno, il 500simo ranniversario della morte di Leonardo Da Vinci sarà cellebrato dall’emmissione della moneta occasionale 2 euro, sul riverso di cui vedremo il ritratto di Cecilia Gallerani effettuato dal maestro italiano.

La „Dama con l’ermellino” su una moneta occasionale di euro
Fot. CRACOVIA APERTA AL MONDO

Ogni paese ha il diritto di effettuare due monete occasionali per un anno. Sono sempre le monete di 2 euro che hanno delle caratteristiche identiche ed una faccia commune come delle monete abituali di 2 euro. Si distinguono col motivo occasionale che si trova sul riverso nazionale.

Conformemente ad una domanda del Ministero dell’Economia e delle Finanze dela Repubblica Italiana,  la Banca centrale europea ha approvato l’emissione di 3 milioni monete. Il nuovo 2 euro sarà presentato alla Fiera Mondiale delle Monete dal 1 al 3 febbraio 2019 a Berlino e entreranno in circolazione il 4 febbraio.

Sulla faccia della moneta possiamo vedere l’iscrizione Leonardo, gli iniziali dell’autore del progetto Maria Angela Cassol (MAC) ed il logo RI (l’acronimo della Repubblica Italiana). Sul riverso si osserva il simbolo della Zecca della Città di Roma ed i dati 1519–2019 (da Vinci è deceduto il 2 maggio 1519). Nel centro della faccia si trova un frammento della „Dama con l’ermellino” – la testa di Cecilia Gallerani. 

Il ritratto della „Dama con l’ermellino”, una parte della collezione museale del Museo Nazionale di Cracovia, è stato cerato in 1489. In 1788 l’opera è stata acquistata dal Principe Adam Jerzy Czartoryski. Durante l’Insurrezione di novembre è stato esportato a Parigi. Alla fine del XIX secolo, circa 1880, è stato trasportato a Cracovia nel Museo Czartoryski. In 1939 è stato sottratto dagli occupanti tedeschi, serviva quale decorazione Hans Frank nel Castello di Wawel, poì è stato esportato in Germania, da dove in 1946 è stato trasportato a Cracovia. Il 29 dicembre 2016 la Fondazione Czartoryski ha vendito tutta la collezione al Tesoro di  Stato, la „Dama con l’ermellino” inclusa.

Mostra l’etichetta
Pubblicato da: Izabela Haupt
Pubblicato da:: Otwarty na świat IT
Vedi anche
Consolati ed istituzioni estere a Cracovia